Tipi di Munizioni

Tutorial e Consigli su WoT dai più esperti... o quasi
2 messaggi Pagina 1 di 1
Diego
Caporale
Caporale
Messaggi: 74
Iscritto il: 20/09/2015, 17:01
  da Diego » 12/12/2015, 21:07
Tipi di munizioni: pro e contro.

"AP"
-Munizioni di uso generale,presente nella maggior parte dei carri e cannoni
-Risulta molto effettiva contro carri di tier(livello) simile
-È necessario penetrare per causare danno,quindi dovete puntare bene e tenete conto del carro che avete contro
-È il tipo di munizione più effettiva(a meno che non parliamo di munizioni GOLD) per cannoni di piccolo calibro.

"APCR"
-Penetrazione elevatissima ma perde la sua efficacia con le distanze
-Può aiutare se si ha contro un carro di tier più alto
-È raccomandato non abusare di queste munizioni dovuto a che il loro danno è simile alle AP ma con un costo superiore
-In caso di emergenza conviene portare questo tipo di munizione.

"HE"
-molto utile contro nemici di poca corazza come il cacciacarri a tetto scoperto (ad esempio l'M10 Wolverine o l'OBJ. 263), se penetra questa può causare molti danni
-Effettiva per distruggere carri con pochi punti di vita o per riniziare la cattura della base,dovuto a che può causare un po' di danno anche senza penetrare!
-Offre basso rendimento contro cingoli o corazze spaziate
-Considerate di usare questi proiettili come munizione principale se si ha un cannone di grosso calibro o una artiglieria mobile. (*)

"HEAT"
-Lo si può usare con tutto,sempre e quando l'angolo d'impatto sia adeguata e non tocchi con i cingoli o corazze spaziate
-Rendimento quasi nullo se si mira contro i cingoli o corazze spaziate
-In caso di emergenza non è male portare vari proiettili di questo tipo.

*Ad esempio con il caccicarri ISU-152 che ha un cannone corto di grosso calibro(152mm!!),mentre più grande è il calibro più materiale esplosivo potrà contenere è più danno potrà infliggere,però per aver un cannone corto la velocità del proiettile sarà bassa la quale riduce la penetrazione,precisione e gittata,per un cannone come questo le AP (che richiedono velocità e precisione) non risulta una buona idea,la miglior scelta è quella dell'HE.
Immagine

*Usare un qualunque carro con un cannone sotto i 105mm con HE è pressoché inutile a meno che il carro non sia di tier elevato ( probabilmente non si avrà grande successo) , è consigliato perciò di avere poche munizioni di questo tipo; altrettanto non si può dire per canoni da 122/130mm di alcuni pesanti, da tener in conto che anche loro saranno insufficienti in certi casi se si vuole fare danno ( consigliato non andare oltre le 5 munizioni di questo tipo); Per i cannoni di grosso calibro è consigliato usarli su medi o ai fianchi di qualunque carro in quanto ha maggior possibilità di penetrazione e se qualora non penetrasse si farebbe comunque danno e probabilmente anche danno all’equipaggio e/o componenti ( da tener presente che molti di questi cannoni, soprattuto quelli di tier alti, hanno le HEAT)
Ultima modifica di Diego il 22/05/2020, 18:35, modificato 1 volta in totale.
Giampyx
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 316
Iscritto il: 14/12/2015, 17:31
 
  da Giampyx » 31/07/2017, 17:29
Con il passare degl’ anni, e delle guerre, l’ ingegno umano ha creato strumenti di morte sempre più efficaci, e parlando di sistemi di perforazione delle corazze, o comunque di danno ad esse, è indubbio che la seconda guerra mondiale ha dato vita a progressi tecnologici notevoli, ancora oggi in via di perfezionamento.

In World of Tanks troviamo diverse tipologie di munizioni, storicamente quelle utilizzate erano in numero maggiore (non esiste un solo tipo di AP), ma per semplificare il tutto (è un gioco arcade) troverete 5 tipi di proiettili.

Questa è una prima versione sull’ argomento trattato, man mano che avrò dettagli, informazioni o semplicemente curiosità aggiornerò questo post per renderlo più completo.

AP (armor-piercing)


Immagine
Granata perforante;
1) "Cappello" balistico di materiale leggero
2) Corpo perforante in acciaio
3) Riempimento esplosivo desensibilizzato (TNT, acido picrico, RDX o simili)
4) spoletta ad esplosione ritardata, così da esplodere dentro il bersaglio
5) Bande guida


Un proiettile il cui compito è perforare la corazza arrecando danno all’ interno del carro.
I proiettili perforanti hanno una punta ed un involucro esterno opportunamente sagomati per concentrare tutta la forza su una piccola superficie, massimizzando le possibilità di perforare la corazza. Alcuni AP hanno un riempimento esplosivo, incendiario, tracciante oppure inerte.

In World of Tanks hanno buona perforazione, danno medio (riempimento inerte, nessun danno esplosivo), nessun danno su rimbalzo, buona velocità (utile per colpiere carri in movimento, specie perpendicolare alla linea di tiro), perdita di penetrazione all’ aumentare della distanza.

APCR (armor-piercing, composite rigid)


Immagine

Proiettili formati da un’ anima di materiale duro più piccola rispetto all’ involucro esterno, di materiale più morbido. All’ impatto tutta l’ energia del colpo è concentrata nell’ anima rigida interna, che permette quindi al colpo “reale" di concentrarsi su una superficie più piccola. Il proiettile è anche più leggero, con una conseguente maggior velocità.

In World of Tanks l’ effetto degli APCR è uguale a quello degli AP, con la sola differenza di una migliore penetrazione e velocità.

HE (high explosive)


I proiettili esplosivi funzionano diversamente dagli AP ed APCR in quanto il loro scopo principale non è perforare la corazza, ma danneggiare moduli del carro e/o membri dell’ equipaggio tramite esplosione.

In World of Tanks gli HE hanno perforazione bassissima, danno elevato in caso di perforazione della corazza, danno basso in caso di rimbalzo, danno da splash, bassa velocità, nessuna perdità di velocità sulle lunghe distanze.

HEAT (High Explosive Anti-Tank)


Immagine

Gli HEAT sono dei proiettili esplosivi a carica cava in grado di esercitare pressioni elevatissime su una superficie incredibilmente piccola, con effetti devastanti per la corazza colpita e per gli occupanti del mezzo una volta che il proiettile è penetrato.
L’ esplosivo all’ interno del proiettile, al momento dell’ impatto, viene fatto detonare dalla spoletta. Diversamente dagli esplosivi standard la carica all’ interno degli HEAT non si espande in ogni direzione, ma si concentra nella cavità interna del proiettile generando temperatura e pressione elevatissime.
Il potere perforante è altissimo, ed agli occupanti del carro colpito le cose non vanno meglio in quanto vengono investiti da un’ innalzamento notevole della temperatura, oltre che da un getto di metallo fuso che può, ovviamente, colpire anche munizioni e carburante, causando esplosioni.
Ulteriori sviluppi della carica cava portarono a creare proiettili con rivestimento interno in metallo (tipo rame o alluminio) che potevano generare pressioni oltre le 1000 tonnellate per cm2, devastando la corazza colpita e causando danni enormi all’ interno del bersaglio.
Sono però pressochè inefficaci contro le corazze spaziate: il primo strato di corazza destabilizza il flusso dell’ esplosione e del metallo fuso, spargendolo in ogni direzione. Ne consegue che la capacità di perforazione cali drasticamente e non sia sufficiente a penetrare il secondo strato della corazza.

In World of Tanks le HEAT hanno elevatissima penetrazione, danno medio/alto, bassa velocità, nessun danno da rimbalzo, perdita di penetrazione sulle lunghe distanze, scarsa efficacia contro corazze spaziate ed angolate (side-scraping).

HESH (High Explosive Squash Head)


Immagine
Esempio della frammentazione causata dal HESH

Le HESH sono delle granate riempite di esplosivo al plastico, con una spoletta alla base a scoppio ritardato. Così come le HE non sono progettate per perforare la corazza ma per danneggiarle e causare, di riflesso, danni all’ interno.
Quando il proiettile colpisce un carro l’ esplosivo si schiaccia formando un disco che aderisce alla corazza e, dopo pochi millisecondi dall’ impatto, la spoletta lo fa detonare creando un’ onda d’ urto di notevoli dimensioni che si propaga all’ interno del bersaglio.
L’ onda di compressione si propaga dalla superficie esterna fino a quella interna, dove incontra l’ aria.
Parte di questa energia viene riflessa come onda di tensione e, nel punto dove tensione e compressione si “scontrano”, ecco che arrivano i guai: viene a crearsi una zona di alto stress, che ha come risultato una pioggia di schegge metalliche che si propagano dalla superficie interna della corazza del carro verso l’ interno dell’ abitacolo, investendo equipaggio, moduli e quant’ altro.
Questo effetto di frammentazione della corazza a causa dell’ onda d’ urto è detto “spalling".
Queste munizioni hanno una bassa velocità in quanto a velocità troppo elevate corrisponderebbe una dispersione dell’ esplosivo troppo elevata, riducendo drasticamente l’ effetto spalling (o annullandolo del tutto).

In World of Tanks le HESH hanno una penetrazione media, danno elevato in caso di perforazione della corazza, danno basso in caso di rimbalzo, bassa velocità e nessuna perdita di perforazione sulle lunghe distanze.

fonte immagini ed informazioni: WikipediA
2 messaggi Pagina 1 di 1

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti